Pistoia è la capitale della cultura italiana per il 2017.

Nonostante non venga molto presa in considerazione come meta turistica e sia altamente sottovalutata da chi la vive quotidianamente, Pistoia ha moltissimo da offrire.
 
Il suo centro storico è una macchina del tempo in grado di far assaporare un’architettura magistrale, che, spesso, riempie gli occhi di arte: passeggiando per le strade di Pistoia è possibile ammirare chiese dalle facciate uniche, che hanno la capacità di parlare di storia, di un passato ben conservato; esplorando la città si ha spesso l’opportunità di innamorarsi di scorci inaspettati e di piccole vie, come ad esempio, via del Lastrone e via di Stracceria.
 
Pistoia ha anche una delle piazze più belle d’Italia, ovvero piazza del Duomo, che ha uno spirito magico e regala uno spazio da ammirare che lascia totalmente senza fiato: di sera, quando è deserta, piazza del Duomo è un regno di pace ed ogni volta fa battere il cuore come la prima volta che la si è vista, perché non è invasa da esercizi commerciali, non è soffocante, non ha perso la propria identità ed è davvero bellissima; al suo interno conserva molti edifici storici, sia laici che religiosi, e, anch’essi, sono delle architetture da ammirare con l’amore che solo chi è appassionato d’arte e di cultura può capire.
 
La piazza che, invece, risulta essere il cuore vibrante di Pistoia è indubbiamente piazza della Sala: luogo che di giorno è adibito a mercato ortofrutticolo e che di sera diventa il centro nevralgico per chi vuole vivere la città di notte mangiando delle specialità toscane e sorseggiando del buon vino. Questa piazza negli ultimi anni ha ravvivato la città, diventando luogo d’attrazione anche per chi vive nelle province limitrofe.
 
Per chi volesse lasciarsi affascinare dall’arte pura, vale la pena perdersi in piazza Giovanni XXIII, sede del celebre Ospedale del Ceppo, dove si possono ammirare gli storici fregi robbiani, che, tra l’altro, sono stati recentemente restaurati, donando una nuova e ritrovata bellezza a questa porzione di storia cittadina e non solo.
 
Per assaporare la vera essenza della città, ci sono delle vie del centro storico che devono essere assolutamente percorse, tra cui via Roma, strada che regala una splendida fotografia di piazza del Duomo, via Cavour, dove si può ammirare la meravigliosa chiesa di San Giovanni Fuorcivitas, poi non può mancare via Curtatone e Montanara, in cui si trovano alcuni esercizi commerciali storici, ed indubbiamente via degli Orafi, una strada estremamente poetica, nonché arteria per raggiungere sia piazza della Sala che piazza del Duomo. Altri collegamenti estremamente suggestivi sono via Ripa del Sale e via della Torre: entrambe hanno una toscanità unica, che ricorda molto le strade che nell’immaginario sono tipiche dei borghi.
 
Un piccolo scrigno da non perdere è piazza della Sapienza, piccola piazzetta nascosta, che è un piacere da scovare, al cui silenzioso interno si trova una delle biblioteche di Pistoia, ovvero la biblioteca Forteguerriana. Imperdibile e colma d’arte è anche piazza San Francesco, luogo che racchiude in sé, per mostrarli al mondo, la meravigliosa chiesa di San Francesco e l’affascinantissimo Parterre: luoghi che donano alla vista una buonissima dose d’arte.
 
Di Pistoia potrei raccontarvi mille altre cose, potrei costruire nella vostra mente tantissimi altri luoghi, della mia città potrei regalarvi altri scorci che lasciano il fiato sospeso e che cullano il cuore, ma vi consiglio di montare in macchina o di prendere un treno e venire a vedere di persona dove abita la cultura, dove vive l’arte, perché Pistoia non è Cenerentola: a mezzanotte non si trasforma, anzi, forse diventa ancor più bella.
 
 
 
  
 
 
 

Video

Prenotazione on-line

Nome*:

Cognome*:

Telefono*:

E-mail*:

Data*:

Persone*:

Note:

*Tutti i campi sono obbligatori.

Vi verrà inviata una mail di conferma della prenotazione.

Informativa sulla Privacy

Accetto

News

Verrocchio, il maestro di Leonardo Da: 8 marzo 2019 A: 14 luglio 2019

La mostra raccoglie per la prima volta straordinari capolavori di Andrea del Verrocchio, uno dei maggiori maestri del Quattrocento, insieme a fondamentali opere di artisti come Pietro Perugino, Domenico Ghirlandaio e Leonardo da Vinci, il suo più celebre allievo, di cui nel 2019 si celebra il cinquecentesimo anniversario della morte.

Leggi >>

2019 GRANDE MOSTRA A VINCI SU LEONARDO A 500 ANNI DALLA SUA MORTE

GENIO E' LA PAROLA PIU' PICCOLA CHE SI PUO' DIRE PARLANDO DI LEONARDO. IMMENSO ..... A 500 ANNI DALLA SUA MORTE AVVENUTA NEL 1519 VINCI CITTA' NATALE LO RICORDERA' CON UNA GRANDISSIMA MOSTRA DAL 15 APRILE FINO AL 26 MAGGIO TORNERA 'A CASA UN DISEGNO ORIGINALE DI LEONARDO CHE E' UN PAESAGGIO INOLTRE FINO AL 15 OTTOBRE SARANNO ESPOSTI DOCUMENTI AUTENTICI CIRCA LA SUA NASCITA A VINCI MEMORIZZATE LA DATA

Leggi >>

Escursioni

Pistoia è la capitale della cultura italiana per il 2017.

PER IL 2017 ABBIAMO L ONORE ...LA TOSCANA DI AVERE IN PISTOIA LA CAPITALE ITALIANA DELLA CUTURA

Leggi >>

Prato

Nata su un accampamento di origine longobarda, Prato si sviluppò, nel medioevo, attorno alla Pieve ed al Castello, le sue mura trecentesche racchiudono l’antico nucleo con le caratteristiche case-torri. Oggi è importante per la produzione ed il commercio delle stoffe, la visita di norma prevede: il Castello dell’Imperatore, unico esempio di architettura sveva nell’Italia centro-settentrionale.

Leggi >>

Offerte

Vinoè 2018....sab 27 ott - lun 29 ott 2018

La Kermesse enologica firmata FISAR con produttori indipendenti e grandi etichette in scena da sabato 27 a lunedì 29 Ottobre 2018 alla stazione Leopolda.

Leggi >>

WOUCHER " REGALA UNA CENA "

HAI UN COMPLEANNO, UNA RICCORENZA E NON SAI COSA FARE......REGALA UNA CENA

Leggi >>